biografia - Claudio Spada

Vai ai contenuti

Menu principale:

biografia

Claudio Spada è nato a Roma nel Dicembre 1957.
Da giovanissimo si iscrive all'Istituto d'arte.
Conseguito il diploma di "Maestro d'arte" inizia a frequentare l'Accademia di Belle Arti di Roma, dove nel 1979 si diploma in pittura. Dal 1980 al 1987 lavora presso una stamperia di grafica d'arte, specializzandosi nella stampa ed incisione in acquaforte a colori.
In questi anni frequenta assiduamente alcuni tra i maggiori artisti italiani tra i quali Gentilini, Fazzini, Monachesi ed altri.
Già dalla sua prima esposizione, che risale al lontano 1983, Claudio Spada mostrerà la sua passione per il mare e per Roma, la città in cui è nato,  vive e lavora. Allo stesso modo l'artista dimostrerà una spiccata predilezione per la tecnica dell'acquarello
che lo farà conoscere ed apprezzare per lungo tempo.

Gli inizi del XXI secolo segnano un graduale passaggio, per certi versi un ritorno, a tecniche pittoriche con impostazione materica, sia per quanto riguarda la scelta dei colori (olii, acrilici, ecc.) che per l’uso vario e creativo dei supporti: talvolta l'artista presenta le sue opere su classiche tele ma non disdegna l'impiego di semplici tavole di legno grezzo, per finire con il soddisfare il suo istinto sperimentale su basi del tutto innovative in pittura quali il forex.
In tempi molto recenti Claudio Spada ci ha voluto offrire quelle che lui stesso definisce “opere 3D”, non vere sculture, piuttosto un materiale dotato di una propria massa, un propria profondità e spessore, la terza dimensione, appunto, su cui far risplendere l’intensità e la varietà dei suoi colori.
Sue opere sono esposte nella Pinacoteca Comunale di Lipari.
Claudio Spada è Socio dell'Associazione "Cento Pittori di Via Margutta di Roma".

Definito “figurativo di ricerca”, di lui hanno scritto, tra i vari, Giuseppe Selvaggi e Luigi Tallarico.
Presente dal 2005 nelle più importanti fiere d’arte nazionali. Partecipa a Venezia alla mostra “13x17” curata da Philippe D’averio e Jean Blanchaert.
Dal 2007 una sua opera è nella collezione del MAMbo, museo di arte contemporanea di Bologna.
Dal 2008, la Galleria Vittoria di Roma presenta alcune opere del pittore in Cina, al West Lake of Art Expo di Hangzhou. Da qui ha inizio la cosiddetta “avventura cinese” dell’artista che, negli anni successivi, presenzierà di persona ed ininterrottamente, grazie al supporto della Galleria romana di Via Margutta, a innumerevoli manifestazioni fieristiche ed artistiche nel “Celeste impero”.
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu